Fashion History

Addio Kim Kardashian, il primo re dei selfie è Matthäus Schwarz!

Cari fashion blogger, influencer e aspiranti Kardashian levatevi di torno! Il primo vero ed unico fashionista della storia è uomo, tedesco, ha un lavoro serio che gli permette di guadagnare molti soldi, un gusto impeccabile nell’immaginare outfit per farsi notare in ogni occasione e a 29 anni non si vergogna di posare nudo mostrando (anzi, evidenziando) tutte le sue imperfezioni. Il nome? Matthäus Schwarz.

Matthäus Schwarz - Aged 29 1/3, 8 days - On 1st July 1526 that-was-my-real-figure-from-behind-because-I-had-become-fat-and-large - Bibliothèque Nationale, Paris copiaKim Kardashian by Goude

Dimenticate i vestiti no-gender, i risvolti ai pantaloni e i tatuaggi perché Matthäus Schwarz era capo contabile di Jakob Fugger “il Ricco”, membro di una nota famiglia di mercanti nel Sedicesimo secolo, conosciuti con il soprannome di “Medici del Nord”.

Portrait of Matthäus Schwarz by Christoph Amberger, 1542, Thyssen-Bornemisza Museum.
Matthäus Schwarz by Christoph Amberger, 1542, Thyssen-Bornemisza Museum

Nato a Augsburg nel 1497 dal mercante di vini Ulrich Schwarz, fu educato come contabile in Italia, per poi far ritorno in Germania a lavorare per i Fugger. Gli studiosi lo ricordano principalmente per alcuni testi scritti in cui emerge la sua inclinazione personale per l’ordine: il Dreierlay Buchhaltung (1518) in cui spiega l’arte del “tenere i conti” e il più curioso Klaidungsbüchlein, il Libro dei vestiti (1520-1560). Il primo illustra le tecniche per gestire la contabilità basandosi su ciò che aveva imparato durante l’apprendistato in Italia, mentre il Libro dei vestiti è una vera e propria Bibbia dello stile personale di Matthäus Schwarz che registra tutti gli outfit più importanti indossati dalla sua nascita (ovviamente retrodatati) sino al giorno del funerale di Anton Fugger, nel 1560. Pure il figlio Veit Konrad Schwarz fu indottrinato a questo culto dello stile, perciò oltre a svolgere lo stesso lavoro del padre presso la stessa famiglia, ne prosegue l’ardua opera con i suoi outfit, anche se tale impresa si concluderà presto.

Matthäus Schwarz Aged 2 years, 9 months - On 22 November 1499, I suffered cramps for nine hours, so that everyone thought I was dead. I was sewn in and carried to Sant Ulrich. Do the same as me – I moved one foot - © The Herzog Anton Ulrich Museum, Braunschweig
Matthäus Schwarz a 2 anni e 9 mesi – Il 22 novembre 1499, ho sofferto di crampi per 9 ore e tutti pensavano fossi morto. Fui infagottato e portato a Sant Ulrich. Fate come me, ho semplicemente mosso un piede – © The Herzog Anton Ulrich Museum, Braunschweig
Matthäus Schwarz - Aged 19 years, 7 months, 10 days - On October 2nd, 1516, this was my first outfit back in German style in Augsburg, when I wanted to become a huntsman. © The Herzog Anton Ulrich Museum, Braunschweig
Matthäus Schwarz a 19 anni, 7 mesi, 10 giorni – 2 ottobre 1516, questo era il mio primo outfit di nuovo in stile tedesco una volta tornato a Augsburg, quando volevo fare il cacciatore. © The Herzog Anton Ulrich Museum, Braunschweig
Matthäus Schwarz - Aged 19 years, 8 months, 8 days - On 1st October 1516, Working for Jacob Fugger - Bibliothèque Nationale, Paris
Matthäus Schwarz a 19 anni, 8 mesi, 8 giorni – 1 ottobre 1516, Lavorando per Jacob Fugger – (dalla copia settecentesca conservata alla Bibliothèque Nationale, Paris)
Matthäus Schwarz Aged 21 and 2:3 years - In June 1518 when I wanted to learn fencing. The doublet was silk satin from Bruges. - © The Herzog Anton Ulrich Museum, Braunschweig
Matthäus Schwarz a 21 anni e 2/3 – Nel giugno 1518 quando volevo imparare la scherma. Il farsetto (giacca) era in raso di seta proveniente da Bruges. – © The Herzog Anton Ulrich Museum, Braunschweig
Matthäus Schwarz Aged 21 and 1:2 - In August 1518, in this manner, the hose trimmed with silk satin.At this time I greatly enjoyed archery. - © The Herzog Anton Ulrich Museum, Braunschweig
Matthäus Schwarz a 21 anni e 1/2 – Nell’agosto 1518, indossando le brache bordate di raso di seta. In questo periodo mi sono divertito molto a praticare il tiro con l’arco. – © The Herzog Anton Ulrich Museum, Braunschweig
Matthäus Schwarz Aged 24 - In February 1521, in a gathering at Steffan Veiten’s wedding - or rather the after-wedding - it was not from silk. - © The Herzog Anton Ulrich Museum, Braunschweig
Matthäus Schwarz a  24 anni – Nel febbraio 1521, ad un raduno per il matrimonio di Steffan Veiten – o meglio il dopo matrimonio – il vestito non era fatto di seta. – © The Herzog Anton Ulrich Museum, Braunschweig

Lo stile di Matthäus Schwarz

Trovo che il Klaidungsbüchlein sia una delle assurdità più geniali che un uomo come Matthäus Schwarz nel pieno Cinquecento potesse pensare e realizzare: un account Instagram ante-litteram le cui immagini ad acquerello venivano realizzate da importanti artisti locali, ognuna corredata di 2 cartigli vuoti (in alto e in basso), in cui lo stesso Schwarz riportava l’età, la data, l’occasione in cui era stato indossato l’abito e la minuziosa descrizione dei tessuti utilizzati.

Matthäus Schwarz Aged 20 years, 2 and 1/2 months - On 2nd May 1522, I wore a thread caul for the first time. The jerkin was scarlet red, the doublet green velvet (and) scarlet red damask; the hose, green taffeta; the shirt with golden bands - © The Herzog Anton Ulrich Museum, Braunschweig
Matthäus Schwarz a 20 anni, 2 mesi e 1/2 – Il 2 maggio 1522, ho indossato una rete per capelli per la prima volta. Il farsetto era in damasco rosso scarlatto e velluto verde; le brache in taffettà verde; la camicia con fasce dorate. – © The Herzog Anton Ulrich Museum, Braunschweig
Matthäus Schwarz Aged 20 and 3/4 - In winter 1517, the doublet a half silk, the hose with taffeta, the gown lined. In society with Casius Peuschel, Hanns Schonsperger and Hans Kickhlinger - © The Herzog Anton Ulrich Museum, Braunschweig
Matthäus Schwarz  a 20 anni e 3/4 – Nell’inverno del 1517, il farsetto in mezza seta, le brache in taffettà, il manto foderato di pelliccia. In società con with Casius Peuschel, Hanns Schonsperger e Hans Kickhlinger – © The Herzog Anton Ulrich Museum, Braunschweig
Matthäus Schwarz Aged 28 - 30th July, 1525, in Innsbruck, at Laux Schaller’s wedding in Schwaz in August. The bonnet embroidered with velvet. This is when I began to be fat and round. - © The Herzog Anton Ulrich Museum, Braunschweig
Matthäus Schwarz a 28 anni – 30 luglio 1525, a Innsbruck, per il matrimonio di Laux Schaller a Schwaz in agosto. Cappello ricamato con velluto. Qua è quando ho iniziato a diventare grasso e rotondo. – © The Herzog Anton Ulrich Museum, Braunschweig
Matthäus Schwarz Aged 29 1/3, 8 days - On 1st July 1526 that was my real naked figure - Bibliothèque Nationale, Paris
Matthäus Schwarz a 29 anni e 1/3, 8 giorni – Il 1 luglio 1526, il mio corpo nudo – Bibliothèque Nationale, Paris
Matthäus Schwarz Aged 29 1/3, 8 days - On 1st July 1526 that was my real figure from behind because I had become fat and large - Bibliothèque Nationale, Paris
Matthäus Schwarz a 29 anni e 1/3, 8 giorni – Il 1 luglio 1526 il mio corpo nudo visto da dietro, quando sono diventato grasso – Bibliothèque Nationale, Paris

Inutile dire che la straordinarietà del mini volumetto (10×16 cm) sta proprio nell’aver registrato visivamente la foggia degli abiti che, come spiega la studiosa Ulinka Rublack, erano interamente ideati da Matthäus Schwarz e fatti realizzare con i tessuti migliori che potesse reperire sul mercato, stando però attento a non superare in opulenza quelli dei Fugger, i suoi datori di lavoro. Questo limite creativo si traduceva ogni volta in una sfida, ma allo stesso tempo testimonia come il dress code e l’abbigliamento in generale fossero aspetti profondamente caratterizzanti la vita sociale rinascimentale. Era infatti grazie ad alcuni outfit e soprattutto all’uso di determinati colori che Matthäus Schwarz riusciva a comunicare il suo sostegno a personaggi chiave della società dell’epoca, come ad esempio gli abiti da festa indossati al matrimonio di Anton Fugger nel 1527 o quelli in occasione della visita dell’Imperatore del Sacro Romano Impero, Massimiliano I d’Asburgo, per la Dieta di Augsburg nel 1518. Sfogliando le pagine del Libro dei vestiti è incredibile notare come l’attenzione alle apparenze da parte di Schwarz fosse molto più efficace di un qualsiasi accordo politico: attraverso i suoi abiti esercitava un tacito gioco di potere che si manifestava in colori e fogge, ed il tutto era talmente ben architettato, che nel 1541 l’imperatore Carlo V lo nominò nobile insieme a due fratelli.

Matthäus Schwarz Aged 30, 101days - 2nd June 1527, in this manner. the doublet from silk satin, a riding gown from camlet, the bonnet edged with velvet, all of this to please a beautiful person, along with a Spanish gown - ©The Herzog Anton Ulrich Museum, Braunschweig
Matthäus Schwarz a 30 anni, 101 giorni – 2 giugno 1527, vestito così con farsetto in raso di seta, manto da corsa in camlet, copricapo bordato di velluto, tutto per compiacere una bella persona – ©The Herzog Anton Ulrich Museum, Braunschweig
Matthäus Schwarz Aged 41 years - On 20th February 1538 When I decided to take a wife, the gown was made with green trims of half silk. - © The Herzog Anton Ulrich Museum, Braunschweig
Matthäus Schwarz a 41 anni  – Il 20 febbraio 1538, quando ho deciso di sposarmi, il manto era bordato con fasce verdi di mezza seta. – © The Herzog Anton Ulrich Museum, Braunschweig
Matthäus Schwarz Aged 48 years, 29 weeks - On 12 August 1545, this was my armor when we were inspected, around 4,500 [men]… on foot and 500 on horses, who stood in the field near the gallows for 1/4 hours, 71 people in one rank in this colour - © The Herzog Anton Ulrich Museum, Braunschweig
Matthäus Schwarz a 48 anni, 29 settimane – Il 12 agosto 1545, questa era la mia armatura quando fummo passati in rassegna, circa 4500 uomini a piedi e 500 a cavallo che stavano nel campo vicino al patibolo per 1/4 ore, 71 persone in una fila con questi colori – © The Herzog Anton Ulrich Museum, Braunschweig
Matthäus Schwarz Aged 56 years - On 9 July, 1553, in camlet, fresh and healthy with God's grace, when Duke Moritz of Saxony was shot with three other princes, and Margrave Albrecht of Brandenburg ran away- © The Herzog Anton Ulrich Museum, Braunschweig
Matthäus Schwarz a 56 anni – Il 9 luglio 1553, indossando un capo in camlet, in salute e grazia di Dio, quando il Duca Moritz di Sassonia fu ucciso con altri 3 principi e Margrave Albrecht di Brandeburgo è scappato – © The Herzog Anton Ulrich Museum, Braunschweig

The First Book of Fashion

Come si può facilmente immaginare il Libro dei vestiti è fragilissimo e l’originale, conservato presso l’Herzog Anton Ulrich Museum di Braunschweig (ne esistono solo 2 copie settecentesche, una a Parigi e una ad Hanover), non viene mai mostrato al pubblico, ma da oggi chiunque volesse vedere l’infinita varietà di abiti indossati da Matthäus Schwarz riscoprendone tessuti e colori, può sfogliare The First Book of Fashion: The Book of Clothes of Matthaeus and Veit Konrad Schwarz of Augsburg, di Ulinka Rublack e Maria Hayward, edito da Bloomsbury. Inoltre, per chi si volesse cimentare nella realizzazione di uno degli estrosi outfit, in fondo al libro c’è il cartamodello del completo in pelle e seta usato per far colpo sul Re Ferdinando I d’Asburgo durante una visita nel 1530, ricostruito dalla costumista vincitrice del Tony Award, Jenny Tiramani (nel video è spiegata tutta la ricostruzione).

Matthäus Schwarz Aged 33 years, 4 months, 10 days - On 1530, to please King Ferdinand during the Imperial Diet, when Emperor Carolus was here
Matthäus Schwarz a 33 anni, 4 mesi, 10 giorni – Nel 1530, per compiacere il Re Ferdinando durante la Dieta Imperiale, quando l’imperatore Carlo V era qui – © The Herzog Anton Ulrich Museum, Braunschweig

Matthäus Schwarz VS Kim Kardashian

Testi rarissimi come questo sono la dimostrazione tangibile di quanto la moda, essendo frutto del proprio tempo, fosse uno strumento importante per giustificare e manifestare il proprio status nella società, e chissà se in futuro, tra 500 anni, pure il selfie book di Kim Kardashian edito da Rizzoli non diventi un volume raro per studiosi di moda e costume, dato che segue lo stesso principio di documentazione edonistico-autoreferenziale del Klaidungsbüchlein di Matthäus Schwarz.

Ovviamente sto scherzando… o forse no.

Selfish - Kim KardashianThe First Book of Fashion: The Book of Clothes of Matthäus and Veit Konrad Schwarz of Augsburg

Alessandro Masetti – The Fashion Commentator

Per gli appassionati di costume, gli studiosi o i semplici curiosi che volessero vedere la copia settecentesca del Libro dei vestiti conservata ad Hanover, basterà scaricarla cliccando QUI

Chi invece volesse sfogliare un’anteprima del libro The First Book of Fashion: The Book of Clothes of Matthaeus and Veit Konrad Schwarz of Augsburg di Ulinka Rublack e Maria Hayward può cliccare QUI (Anteprima Amazon con figure), o QUI (Anteprima Google Libri, senza figure).

3 thoughts on “Addio Kim Kardashian, il primo re dei selfie è Matthäus Schwarz!”

  1. Oddio il paragone con Kim Kardashian mi fa morire!!
    Bhè si sa, la moda ha sempre rappresentato una parte importante della vita dell’uomo, sin dagli inizi..e gli edonisti ci sono sempre stati!!
    Dovrebbe istituire Matthäus Schwarz come patrono dei blogger!! ahahahahahah

    XOXO

    Cami

    Paillettes&Champagne

  2. Tutto questo è veramente meraviglioso è proprio vero che l’umanità ha da sempre in seno il seme del genio!
    Bravissimo tu per tutta questa ricerca e questo articolo interessantissimo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.