Fashion Show

#MFW Kiton FW 2015

Atmosfera sofisticata durante la Milano Fashion Week alla presentazione della collezione femminile Kiton FW 2015, fiore all’occhiello dello storico marchio sartoriale napoletano che, per l’occasione, ha aperto le porte di Palazzo Kiton accogliendo gli ospiti in un’installazione sensoriale dove gli abiti si amalgamano perfettamente con profumi, colori, composizioni floreali e opere d’arte contemporanea.

Kiton FW 2015

Kiton FW 2015: Colore

La presentazione Kiton FW 2015 si svolge in 3 salotti contigui dello show-room caratterizzati ognuno da un colore diverso. Di stanza in stanza gli abiti nelle gradazioni del verde, del blu e dell’arancione, prendono vita in deliziosi tableaux vivants che ricordano gli scenari sofisticati e lussuosi dei dipinti di Tamara de Lempicka, con donne dalle chiome fluenti e le labbra carnose. Le modelle, i cui volti sono incorniciati dai gioielli Vhernier, parlano tra loro in pieno relax e animano le sale mentre camminano tra i meravigliosi mobili in stile decò e modernariato su cui sono disposte scenografiche composizioni floreali abbinate alle opere di Mimmo Paladino, Lucio Del Pezzo, Manlio Giarrizzo e Lello Esposito, facenti parte della grande collezione aziendale.

Tradizione e novità

La ricerca e l’uso dei materiali più pregiati esistenti sul mercato rispecchia a pieno la tradizione sartoriale del brand partenopeo e l’introduzione della produzione di scarpe e accessori abbinati ai giacconi-kimono destrutturati, alle linee dritte di pantaloni e gonne o a quelle morbide delle camicie di seta e delle giacche, testimonia il sempre maggiore interesse e impegno da parte dell’azienda per questa linea, tanto che a breve sarà aumentata la distribuzione con l’apertura di monomarca esclusivamente femminili, slegati dal concept della linea maschile.

Un omaggio all’architetto della moda

Da architetto amante della moda, varcare le porte di Palazzo Kiton è stata una vera e propria emozione, perché in questo palazzetto di via Pontaccio si è consumata la storia della moda italiana, in quanto ex sede della Gianfranco Ferré. Era qui infatti che “l’architetto della moda” disegnava le sue famose camicie bianche, celebrate in questi giorni con una mostra a Palazzo Reale in collaborazione con la Fondazione Gianfranco Ferré (precedentemente proposta dal Museo del Tessuto di Prato). Immaginare il maestro in questi ambienti intento a dar sfogo alla sua creatività ha reso la presentazione Kiton FW 2015 ancora più suggestiva, soprattutto considerando che proprio il presidente Ciro Paone, prima di trasferirvi la sede della sua azienda nel 2014, ha voluto realizzare un restauro conservativo del palazzo, rispettando linee e funzioni, segnando una continuità tra passato e presente nel nome del più alto Made in Italy.

Alessandro Masetti – The Fashion Commentator

5 thoughts on “#MFW Kiton FW 2015”

  1. Interessanti le proposte del brand, altrettanto interessante il connubio con le composizioni floreali abbinate alle opere d’arte della collezione aziendale.
    Squisito il tuo accenno al Maestro Ferré: ecco, questi sono i riferimenti e gli incroci che mi piace leggere.
    Buona domenica,
    Emanuela

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.