New Talents

Be Blue Be Balestra 2014 – I nuovi protégées di Renato Balestra

E’ ormai noto che nel panorama delle fashion week italiane AltaRoma ha assunto la funzione di piattaforma per il fashion scouting grazie alle iniziative legate principalmente al concorso in collaborazione con Vogue Italia WhoIsOnNext?, oltre alle sfilate di fine corso delle scuole di moda presenti in città e quello che ormai è diventato un appuntamento fisso nelle ultime edizioni: la Be Blue Be Balestra night presso l’atelier del maestro romano.

AltaRoma 2014 - Renato Balestra at the Be Blue Be Balestra event in his atelier
AltaRoma 2014 – Renato Balestra at the Be Blue Be Balestra event in his atelier
Be Blue Be Balestra è un progetto promosso da Altaroma per unire la tradizione dell’alta moda romana con coloro che oggi dovrebbero rappresentare l’apice della libertà creativa contemporanea senza limiti all’immaginazione, ovvero le nuove generazioni di studenti di moda. Nove giovani designer (tutte donne!) neo-diplomate all’Accademia di Costume e Moda di Roma, hanno reso omaggio al famoso blu Balestra, declinandolo e reinterpretandolo secondo il proprio stile in abiti e accessori.
Il salone al piano terreno dell’atelier Renato Balestra che solitamente ospita gli eclettici personaggi della nobiltà romana, per una notte si è trasformato in fucina di talenti, in cui il maestro sostiene il lavoro dei suoi protégée, creando idealmente un ponte con Milano dove da qualche stagione anche Giorgio Armani fa sfilare presso il suo Teatro le collezioni delle nuove rivelazioni del pret-a-porter italiano dando così una visibilità internazionale alle nuove realtà in crescita.
ALTAROMA 2014 - BE BLUE BE BALESTRA - interno atelier
ALTAROMA 2014 – BE BLUE BE BALESTRA – Entrance hall of the atelier
ALTAROMA 2014 - BE BLUE BE BALESTRA - Portrait of Renato Balestra in the entrance hall of the atelier
ALTAROMA 2014 – BE BLUE BE BALESTRA – Portrait of Renato Balestra in the entrance hall of the atelier
ALTAROMA 2014 - BE BLUE BE BALESTRA - The Sketches Gallery in the atelierALTAROMA 2014 - BE BLUE BE BALESTRA - The Sketches Gallery in the atelier
ALTAROMA 2014 - BE BLUE BE BALESTRA - The Sketches Gallery in the atelierALTAROMA 2014 - BE BLUE BE BALESTRA - The Sketches Gallery in the atelier
ALTAROMA 2014 – BE BLUE BE BALESTRA – The Sketches Gallery in the atelier
Tra le creazioni in mostra mi ha subito colpito la maxi borsa in Alcantara di Valentina di Noia, le cui inusuali proporzioni e le sovrapposizioni materiche di pvc, cavallino e coccodrillo creano un linguaggio stilistico maturo che, se ben dosato in variazioni su tema, potrebbe esordire in una vera e propria collezione.
Più in linea con le ultime tendenze stilistico-formali contemporanee, ma comunque di grande impatto, il completo in neoprene e foam stampato di Martina Belpassi e l’abito dal sapore etnico di Giulia Geria, che non a caso è stato nominato come migliore creazione dal pubblico della serata.
Affascinanti e interessanti per il lavoro di ricerca compositiva anche il completo scultura di Giulia Goretti de’Flaminii che mixa il tartan ed il neoprene in un look fortemente urban, e l’abito in lattice di Vittoria Veltroni strizzato in vita da una cintura che sembra dar vita ad una composizione in blu e bianco di Rothko.
ALTAROMA 2014 - BE BLUE BE BALESTRA - Valentina Di Noia
ALTAROMA 2014 – BE BLUE BE BALESTRA – Valentina Di Noia
ALTAROMA 2014 - BE BLUE BE BALESTRA - Martina Belpassi
ALTAROMA 2014 – BE BLUE BE BALESTRA – Martina Belpassi
ALTAROMA 2014 - BE BLUE BE BALESTRA - Giulia Geria
ALTAROMA 2014 – BE BLUE BE BALESTRA – Giulia Geria
ALTAROMA 2014 - BE BLUE BE BALESTRA - Giulia Geria ALTAROMA 2014 - BE BLUE BE BALESTRA - Giulia Geria
ALTAROMA 2014 – BE BLUE BE BALESTRA – Giulia Geria 
ALTAROMA 2014 - BE BLUE BE BALESTRA - Giulia Goretti de'FlaminiiALTAROMA 2014 - BE BLUE BE BALESTRA - Giulia Goretti de'Flaminii
ALTAROMA 2014 – BE BLUE BE BALESTRA – Giulia Goretti de’Flaminii
ALTAROMA 2014 - BE BLUE BE BALESTRA - Vittoria VeltroniALTAROMA 2014 - BE BLUE BE BALESTRA - Vittoria Veltroni
ALTAROMA 2014 – BE BLUE BE BALESTRA – Vittoria Veltroni
Le altre designer partecipanti erano Carolina Cicerchia, Flavia Collatina, Ambra D’Oro e Chiara Palombini. Ovviamente auguro a tutte di poter concretizzare al più presto i loro sogni nel cassetto e che questa bella esperienza sia solo la prima di tantissime altre.
Alessandro Masetti – The Fashion Commentator

4 thoughts on “Be Blue Be Balestra 2014 – I nuovi protégées di Renato Balestra”

  1. Che iniziativa interessante!
    Non avevo capito quando me ne avevi parlato che erano tutte studentesse..mi piace vedere il futuro della moda che omaggia i grandi maestri italiani!
    Sono molto felice di vedere che erano tutte donne, un po’ di girl power ci vuole!!
    Devo dire che ho visto alcune creazioni davvero interessanti!

    XOXO

    Cami

    Paillettes&Champagne

  2. Mi piace questa spinta a dar sempre maggior spazio ai giovani talenti del domani.
    I miei complimenti alle 9 designer! Sono felice che così tante donne dicano la loro. La moda negli ultimi anni era diventata un po’ troppo satura di stilisti maschi.
    Tra i capi che hai inserito, la mia preferita è sicuramente la creazione di Martina Belpassi seguita da quella di Giulia Goretti de’Flaminii. Il top è davvero intrigante!

    Greta || In Moda Veritas

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.