Men

Men’s fashion trends for Fall Winter 2013/14

Gli stilisti di tutto il mondo si sono espressi: da Londra, Firenze, Milano e Parigi abbiamo capito che la moda uomo Autunno Inverno 2013/14 è caratterizzata da una forte dicotomia tra la ricercata eleganza di sofisticati dandy amanti dello sfarzo, e lo stile più misurato e rigoroso, del tipico ragazzo borghese, che va sul sicuro senza sbagliare, o quasi. Non sono mancate però ironie e piccole libertà sul versante dello stile casual: se infatti i dandy ci sembrano discendenti dei dittatori mandati in passerella giusto un anno fa da Miuccia Prada con stampe tappezzeria, pellicce e divise militari; sul versante borghese spopolano dettagli che rivelano una certa passione per gli studi umanisti, come le composizioni geometriche che si rifanno al Bauhaus (very radical chic) e rischiosi contrasti cromatici fintamente ribelli, ma che farebbero comunque inorridire i sarti più conservatori.

L’uomo dell’inverno 2013 è quindi una sorta di Dr. Jekyll & Mr. Hide che quando non vive una vita tranquilla e posata, si trasforma in un lord narcisista e capriccioso, ma dotato di un grande senso dello stile.
 
 
 
Di seguito vi propongo una selezione dei principali trend visti sulle passerelle maschili per l’autunno inverno 2013/14:

DANDY

Comme des Garçons Homme PlusComme des Garçons Homme Plus
Comme des Garçons Homme Plus
 
Diesel Black GoldDiesel Black Gold
Diesel Black Gold
 
Dries Van NotenDries Van Noten
Dries Van Noten
 
MoschinoMoschino
Moschino
 
Louis VuittonLouis Vuitton
Louis Vuitton
 
GucciGucci 
Gucci
 
EtroEtro 
Etro
 
CanaliCanali
Canali 
 
Dolce & Gabbana
Dolce & Gabbana
 
Rick Owens Fendi
Rick Owens                                                           Fendi
 
Burberry Prorsum
Burberry Prorsum
 
Versace
Versace
 
 
CAPPA E MANTELLO
Les HommesLes Hommes
Les Hommes
 
John Varvatos  DAKS
John Varvatos                                                         DAKS
 
Saint LaurentSaint Laurent
Saint Laurent
 
Salvatore FerragamoSalvatore Ferragamo
Salvatore Ferragamo
 
ValentinoValentino
Valentino
 
 
MILITARE
Diesel Black GoldMugler
Diesel Black Gold                                                    Mugler
 
Les HommesSaint Laurent
Les Hommes                                                       Saint Laurent
 
GucciCanali
Gucci                                                                    Canali
 
 
PELLE
DAKS
 
Salvatore Ferragamo                                                   Trussardi
 
Versace
 
Valentino                                         Costume National Homme 
 
 
OVERSIZE
Fendi                                                             Issey Miyake
 
Emporio Armani                                                   Louis Vuitton
 
Rick Owens
 
Lanvin
 
 
GEOMETRICO E RIGHE
3.1 Phillip Lim                                                Issey Miyake
 
Kris Van Assche
 
MSGM
 
Missoni
 
Neil Barrett 
 
Raf Simons
 
Umit Benan
 
Walter van Beirendonck
 
Z Zegna
 
iceberg
 
Kenzo                                                                 Mugler

 

COLORI: BLU, CELESTE, BORDEAUX, VIOLA, OCRA

Canali
 
Andrea Incontri
 
Lanvin
 
Prada
 
Trussardi
 
Jil Sander

 

Mugler
 
Bottega Veneta
 
Kenzo
 
Gucci                                                            Ports 1961
 
Emporio Armani                                                         Fendi
 
DAKS
 
 
NERO E BLU
Dior Homme
 
Salvatore Ferragamo
 
Costume National Homme  
 
Valentino                                               Pringle of Scotland

 
Nota a margine – L’avanguardia di Prada e i suoi cloni
Miuccia Prada l’anno scorso ha riscosso grande successo dopo aver presentato una collezione dedicata agli “uomini di potere” : dittatori di ogni epoca in tenute militari impreziosite da stampe tappezzeria ed inserti di pelliccia.  Quest’anno in quasi tutte le altre passerelle, persino nelle più rigorose e tradizionali, hanno sfilato dandy impellicciati dall’aplomb militare: bottoni dorati, doppiopetto, gilet e pochissime cravatte.  Nulla quindi mi impedisce di pensare che l’anno prossimo sarà un tripudio di ragazzotti borghesi interpreti di uno stile finto disordinato ed essenziale, proprio come quello mandato in passerella dalla borghese radical chic per eccellenza. 
Ma allora, mi e vi chiedo, che cosa stanno rincorrendo i colleghi di questa signora? 
Un’idea già vecchia, o un’idea talmente “avanti” per essere compresa nell’immediato, che diventa Zeitgeist solo nei due anni successivi?
A voi la risposta!
 
Alessandro Masetti – The Fashion Commentator

34 thoughts on “Men’s fashion trends for Fall Winter 2013/14”

  1. so che in tanti arriccieranno il naso a questa mia affermazione, ma ti assicuro che a me la cappa e la pelliccia per un uomo mi piace molto, sarà che io adoro l’uomo che osa!!! 🙂 un bacino e buona giornata

  2. Ho già visto le varie collezioni qua e là su blog e riviste quel tanto che basta per essermi fatta un’idea generale.
    Apprezzo molto come ho già detto, l’eleganza delle collezioni invernali, che come ben sai, preferisco a quelle estive, dove l’eccentricità ha un po’ troppo il sopravvento e spesso si mette da parte il buon gusto in virtù di colore e stampe che, a mio avviso, tendono a ridicolizzare le uscite in passerella.
    Mi piace la palette: ce n’è davvero per tutti i gusti: dai colori neutri e gli essenziali, a tonalità più colorate. Apprezzo il tartan, le stampe tapestry e quelle che richiamano vagamente lo stile liberty.
    Sono contenta del largo uso di velluto e pellicce (verrò fulminata, lo so, ma io le trovo très chic) e del capospalla che ancora una volta la fa da padrone.
    Sono contenta che la pelle rimanga un tessuto tra i più importanti, un po’ meno quando utilizzata in tute e total look.
    Infine impazzisco e aprezzo questo mood da dandy e borghese. Lo street style mi ha un po’ stufata!

    baci,
    G.
    Vuoi aiutare In Moda Veritas ad entrare a far parte della IT FAMILY di Grazia.it? Vota cliccando qui e poi sul cuoricino. Grazie mille <3
    IMV su Facebook
    IMV su Bloglovin’

  3. Di ogni differente tendenza che ci ha elencato ci sono alcuni stilisti che secondo noi sono un pò esagerati/non vorremmo vedere molti dei loro modelli in giro e altri che ci sono piaciuto parecchio!
    Ad esempio per quanto riguarda il dandy ci hanno colpite Gucci e Canali, mentre per le cappe Salvatore Ferragamo e Valentino, per la pelle promuoviamo Costume National e per la sezione dei capi color celeste, blu, bordeaux, viola e ocra ci piacciono tutte le immagini che hai proposto!

    XOXO

    Marci&Cami

    http://www.paillettesandchampagne.com

    VUOI VEDERE PAILLETTES&CHAMPAGNE NELLA IT.FAMILY DI GRAZIA?’!
    VOTACI TUTTI I GIORNI QUI http://blogger.grazia.it/blogger?id=305
    BASTA CLICCARE SUL CUORE
    GRAZIE!!!!!!!

  4. In generale io ho trovato una forte tendenza a look semplici, di cui Miuccia è stata la miglior rappresentante. Comunque la stessa osservazione sul fatto che Mrs. Prada fosse sempre “una stagione avanti” la lessi qualche tempo fa sul sole24ore o sul corriere, pensa!

  5. ciao caro Alessandro,
    avrei voluto commentare con un semplice aggettivo: inquietante!
    Ma non penso sia giusto anche per il rispetto dovuto a chi ha lavorato per arrivare a tutto ciò, ma quello che ho visto mi sembra così scollegato dal quotidiano, come ci fossero due mondi … un mondo reale e il mondo del fashion che viaggiano paralleli senza mai incontrarsi…provocazioni dirai tu, ricerca , io vedo molte forzature
    la voglia di stupire a tutti i costi di essere diversi che forse prevale su tutto, anche sul buonsenso.
    Tu come sempre molto attento e generoso , ci vizi con questi post così completi.

    buona serata

    ave

  6. Aleeeeee!!!!!! Mi sembra hai riassunto benissimo tutte le tendenze, qualcosa ovviamente fa un po’ ridere ed e’ riservata a qualche celebrita’ stravagante…a me incuriosisce molto l’abbinamento bordeaux-celeste che vedo anche qua ed ho visto in tante prefall donna…ti abbraccio!!!!!

    http://www.rockandfrock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.