When Fashion meets Art

Wooden Fashion

Negli ultimi tre/quattro anni i ricorsi della moda ci hanno fatto sognare con abiti e accessori tempestati di cristalli Swarovsky, piume, borchie, lamine dorate, scaglie di pvc oppure un’infinità di stampe effetto caleidoscopio. Ed è proprio riguardando le passerelle ed i cataloghi di accessori che noto un particolare elemento naturale che accomuna le collezioni di alcuni dei maggiori brand di ricerca, il legno.

 

Alexander McQueen - SS 1999 - Wooden Balsa Wings
Alexander McQueen – Spring Summer 1999 – Wooden Balsa Wings

Uno dei pionieri tra gli stilisti ispirati da questo materiale non poteva che essere Alexander McQueen. Già nella collezione Primavera Estate 1999 propose scultoree ali d’angelo e gonne ventaglio in balsa, oltre alle famosissime gambe in legno intagliato appositamente realizzate per la campionessa paralimpica Aimee Mullins.

 

Alexander McQueen - Spring Summer 1999 - Wood fan skirt  Alexander McQueen - Spring Summer 1999 - Wood fan skirt
Alexander McQueen - Spring Summer 1999 - Wood fan skirt on Vogue Usa 2011Alexander McQueen - Spring Summer 1999 - Wood leg for Aimee Mullins
 

Avvicinandoci ai giorni nostri è nella sua collezione Primavera Estate 2009 che emergono le stampe caleidoscopiche con le venature del legno pensate su abiti couture drappeggiati.

 

Alexander McQueen - Spring Summer 2009 - Wood print detail
Alexander McQueen – Spring Summer 2009 – Wood print detail
Alexander McQueen - Spring Summer 2009 - Wood printed dress Alexander McQueen - Spring Summer 2009 - Wood printed dress
Alexander McQueen - Spring Summer 2009 - Wood printed dress Alexander McQueen - Spring Summer 2009 - Wood printed dress

Da precursore delle tendenze quale era, ha inevitabilmente influenzato la collezione Primavera Estate 2011 delle visionarie sorelle Mulleavy del brand emergente Rodarte e la collezione Autunno Inverno 2011 della provocatrice concettuale Phoebe Philo, direttrice creativa del marchio Céline. Entrambe le collezioni infatti riprendono la stampa a listoni in legno, declinandola secondo i codici stilistico-formali del brand: volant e sovrapposizioni per Rodarte; linee minimali e squadrate per Céline. Stessa idea di base, diversa l’interpretazione.

 

Rodarte Spring Summer 2011 - Wood dresses - wood fashionRodarte Spring Summer 2011 - Wood dresses - wood fashion
Rodarte Spring Summer 2011 - Wood dresses - wood fashionRodarte Spring Summer 2011 - Wood dresses - wood fashion
Rodarte – Spring Summer 2011 – Wood dresses
Celine – Fall Winter 2011 – Wood dresses
 
 
Nel campo degli accessori e dell’artigianato si è distinto il brand Maison Martin Margiela che per la Primavera Estate 2011, oltre a proporre scarpe stringate in pelle stampata, ha pensato ad accessori molto particolari costituiti di legno vero, come il porta carte o il portafoglio pieghevole.
Maison Martin Margiela - Wood Shoe - Spring Summer 2011
Maison Martin Margiela – Wood Shoe – Spring Summer 2011
Maison Martin Margiela - Wood wallet - Spring Summer 2011
Maison Martin Margiela – Wood wallet – Spring Summer 2011
 
L’anno precedente (Primavera Estate 2010) è stato però il boom della wooden accordion clutch di Stella Mc Cartney, una piccola minaudiere simile ad una lanterna (in realtà dal termine inglese Accordion dovrebbe essere una fisarmonica), realizzata con pezzi di legno disposti a raggiera e collegati tra loro con fili di cotone e all’interno della quale è contenuta una piccola sacchetta colorata estraibile che funge da corpo borsa. Un pezzo iconico che rappresenta a pieno lo stile minimale della designer ed il suo spirito eco-friendly.
Stella McCartney Wooden accordion clutch bag - Spring Summer 2010
Stella McCartney Wooden accordion clutch bag – Spring Summer 2010
 
Tra le ultimissime novità ispirate al legno non si può non menzionare la capsule collection invernale 2012 della lussuosa maison francese di calzature Guillaume Hinfray. La morbidissima pelle stampata con un effetto trompe-l’oeil riproducente le venature del rovere, viene declinata su décolleté (290€), slipper shoes (195€), stivaletti e tronchetti con tacco scuro in vero legno lucidato a mano. A completare l’edizione limitata c’è anche la clutch “Hotel Particulier” realizzata con lo stesso materiale e chiusa da un maxi piercing che ricorda l’antico batacchio di un portone. Una borsa minimale e a tratti anche ironica, ma sicuramente sofisticata.
Wooden capsule collection by GUILLAUME HINFRAY - Fall Winter 2012Wooden capsule collection by GUILLAUME HINFRAY - Fall Winter 2012
Wooden capsule collection by GUILLAUME HINFRAY - Fall Winter 2012Wooden capsule collection by GUILLAUME HINFRAY - Fall Winter 2012
Wooden capsule collection by GUILLAUME HINFRAY - Fall Winter 2012
 
Durante l’ultima fashion week milanese, tra i nuovi talenti in mostra nel Temporary Showroom dedicato ai giovani stilisti presso la Camera della Moda, si è distinta la designer toscana Greta Castelli. La sua Ethnographic Collection di abiti e accessori ispirati all’Africa sembra voler ristabilire un contatto primordiale con la Madre Terra, grazie ad un tronco caduto nei boschi dell’Abetone trasformato in una preziosa serie di bracciali e collane, adatte per arricchire e personalizzare non solo gli outfit etno-chic, ma anche i look più minimali.
Greta Castelli - Ethnographic collection - Accessory
Greta Castelli – Ethnographic collection
Greta Castelli - Ethnographic collection - Accessory
 
 
Per concludere questo viaggio attraverso la “moda del legno” non poteva mancare un riferimento alla linea eco-fashion Ligneah di Aldo e Marta Antonelli, rispettivamente padre e figlia, che hanno ideato un futuristico materiale sostenibile e cruelty free, derivato dalla lavorazione a laser di essenze come frassino, betulla o noce, in grado di sostituire e far proprie, le caratteristiche tattili della pelle animale e della stoffa. Un progetto sperimentale destinato a cambiare per sempre la percezione dei materiali ecosostenibili, dando loro la giusta importanza che meritano.
Lignea - Shopper colorateLigneah - pochette con pattina traforataLigneah - shopper Atlantea in frassino rosa
Alessandro Masetti – The Fashion Commentator

15 thoughts on “Wooden Fashion”

  1. Post interessantissimo che parte alla grande con l’inarrivabile Lee McQueen.
    La gamba di Aimee Mullins e il top con le ali sono opere d’arte provocatorie e meravigliose.
    Splendide anche le collezioni di Rodarte e Céline.
    Molto belle le borse di Stella McCartney e Guillaume Hinfray.
    Io avrei aggiunto solo – ma sono gusti personali – la borsa in legno dell’attuale autunno-inverno di Missoni.
    Volevo inserirla in uno speciale borse/regali di Natale che sto preparando ma inutile dire che dall’ufficio stampa non mi hanno proprio risposto.

    1. Ciao Ale!
      Devo ammettere una cosa…non sono affatto un estimatore di Missoni. Preferisco le loro linee per la casa e l’arredamento. Per l’abbigliamento mi concederei al massimo una cosa eccentrica come calzini(molto simpatici abbinati ad un completo elegante monocolore), papillon o pochette da taschino, ma per il resto… non ne vado matto. Però ritengo sia un brand molto importante, tra l’altro uno dei pochi rimasti a conduzione familiare, un vero vanto di questi tempi soprattutto!
      McQueen è inimitabile, ma non potevo non inserirlo per iniziare questo excursus sul legno.
      Durante l’ultima fashion week sono rimasto folgorato dai bracciali di Greta Castelli, dal vivo sono davvero bellissimi e non hanno niente da invidiare a Marni o altri marchi ethno inspired!
      😉
      😉

    1. Ciao Cri!
      Ero sicuro avresti apprezzato i riferimenti a Rodarte. Purtroppo hai ragione ultimamente sono peggiorate. Penso sia dovuto al fatto che abbiano bruciato molte tappe in fretta ed il loro stile da fiaba è anacronistico di questi tempi, ma sono fiducioso. E’ più che normale avere alti e bassi, non disperiamo!!!
      😉

  2. Fantastico post hai reso perfettamente l’utilizzo della stampa.
    Io la adoro anche se non è molto facile da indossare.
    Che ne dici di seguirci a vicenda? let me know|

  3. BUON GIORNO !
    Sono appena arrivata nel tuo blog, Davvero Fantastico ! Beautiful <3
    Ne sarei very entusiasta se daresti un occhiata al mio blog e ti andrebbe di scambiarci follower, inizio io infatti sono appena diventata tua follower <3 Spero Ricambi ” Se Vuoi” <3
    TI ASPETTO !
    Baci E Buon Fine Settimana <3

    MY BLOG > http://mcaruso930.blogspot.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.