Fashion Show

Focus on: PRADA Fall Winter 2012/2013

Nella collezione Autunno Inverno 2012/2013 Miuccia Prada rivisita il guardaroba
maschile in salsa femminile riuscendo a non scadere nel troppo facile
cliché dell’androginia. Le giacche militari e i cappotti scuri con
taschino sono tempestati di applicazioni in plastica e jais che
sembrano riprodurre armonie geometriche o forme astratte vagamente
naturali, come degli pseudo insetti che stanno per spiccare il volo
verso un accessorio o un’altro giaccone.


For the FW 2012/2013 collection,
Miuccia Prada revisits the male wardrobe with a feminine twist
without lapsing into the androgyny clichés. The military jackets and
the overcoats with the breast pocket are studded with jais
applications that resemble geometric and vaguely natural shapes,
like pseudo insects that are about to fly upon an accessory or
another jacket.

  

La palette cromatica è caratterizzata
dai contrasti arancio-viola, bianco-nero delle stampe tappezzeria
recuperate dall’archivio e proposte su cappotti dalla silhouette a
vita alta e leggermente svasata.


The color palette is characterized by
the contrasts of orange-purple and black-white proposed on tapestry
prints retrieved from the archive for the high-waisted and slightly
flared coats.


Le cintole dei giacconi, solitamente
chiuse sul retro da due bottoni, vengono rivoltate sul davanti, mentre le cinture di pelle dalle fibbie minimali e strette in vita, sembrano creare un ritmo con i bottoni sferici cadenzati in
triplette.


The coat belts, usually closed on the
back by two buttons, are turned on the front and, as the minimalist
leather belts cinched at the waist, seem to create a rhythm with the
spherical buttons set in rhythmic triplets.


Dai baveri dei capispalla spesso
compaiono importanti colletti bianchi dal sapore antico, interamente
coperti di applicazioni in plastica che riprendono i motivi
decorativi degli abiti da sera composti come il retro di un cappotto
con tanto di code decorate e cintola.


From the lapels of the jackets appear
white-collars covered with plastic applications that reproduce the
decorative motifs of the evening dresses made like the back of a
swallowtailed coat.


Le messenger bag con i doppi scomparti
a soffietto perdono la tracolla trasformandosi in eleganti borse a
mano con chiusura a serratura e chiavetta dorata per custodire
l’universo privato della donna Prada. Le doctor bag invece cambiano
la pelle ed il cuoio con raffinate pellicce in astrakan bianco o
lucente raso arancione impreziosito di maxi applicazioni.


The messenger bag with double
compartments loose the strap becoming a stylish handbag with golden
lock closure for storing the private world of the Prada woman. The
doctor bag has changed the leather with fine white astrakhan fur
or with bright orange satin embellished maxi applications.

  

Le scarpe traggono ispirazione dal
mondo “Preppy” con stringate derby ricoperte dallo strato
in gomma “parafango” tanto in voga nell’America degli anni
60-70, e le altissime pumps in vernice alla Mary Jane.


The shoes are inspired by the “Preppy
world”. Derby laced shoes and patent leather Mary Jane pumps,
both covered with a “mudguard” rubber layer, so popular in
America in the 60’s-70’s.

 

Dettaglio: gli occhiali fusione di più
modelli, dai classici aviator in tartaruga fino ai modelli circolari
anni ’60 e le montature sensuali ad occhio di gatto anni ’50.


Details: in the glasses are merged
several styles, from the classic “turtle aviators”, to the
60’s circular shape and the sensual cat eye frames from the 50’s.

 

Come al solito Miuccia Prada ha disegnato una collezione che riesce a precede i tempi e che determinerà i trend per molte delle successive stagioni: pantaloni sopra la caviglia, applicazioni in jais e plastica su camicie e cappotti; patterns optical geometrici.

As usual, Miuccia Prada has designed a collection that precedes  times and will determine the future trends for several seasons: trousers above the ankle, plastic and jais applications on shirts and coats; optical geometric patterns.

8 thoughts on “Focus on: PRADA Fall Winter 2012/2013”

  1. Mi è piaciuta tantissimo questa sfilata.
    Come dici tu, è incredibile ad esempio la capacità di proporre una sintesi di maschile e femminile in un modo così imprevedibile e lontano dai cliché. Sicuramente influenzerà i futuri trend; penso alle silhouette allungatissime come si sono viste – seppure in chiave diversa – da Louis Vuutton.
    Fantastiche poi le stampe tappezzeria anni 60.

  2. ciao Alessandro,

    nonostante non sia una estimatrice di Prada, devodire che questa collezione mi è piaciuta molto : belli i volumi e le lunghezze dei cappotti, fantastici i tessuti retro. Deliziose e portabilissime le stringate .
    Ho appena letto un bellissimo post ….se hai voglia dai un’occhiata ..Glamour Drops by Blue Fruit :

    ave

  3. Capita molto raramente che un brand si evolva in universo. Se la regola generatrice alla base del big bang creativo è il perpetuo cambiamento, l’incoerenza che diventa coerenza, esiste un’unica dimensione che non presuppone l’esistenza di universi paralleli: questa dimensione,secondo me, si chiama Miuccia Prada.
    Post eccellente.

    G.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.