Fashion Show

Gucci Fall Winter 2012/2013 Fashion Show

La donna Gucci disegnata da Frida Giannini sembra essere uscita da una delle allegorie preraffaellite di Edward Burne-Jones e Dante Gabriel Rossetti. I capelli lunghi, sciolti e indomabili incorniciano volti di donne sensualmente romantiche segnati solo da turgide labbra rosse.


The Gucci woman designed by Frida Giannini seems to be jumped off from a pre-Raphaelites allegories by Edward Burne-Jones and Dante Gabriel Rossetti. Long and savage hair seems to framing the sensually romantic faces marked only by swollen red lips.



La collezione si è caratterizzata per il tema floreale stilizzato e tipico delle tappezzerie vittoriane viste anche nella collezione maschile ispirata ai poeti maledetti di metà Ottocento. La lucentezza del velluto liscio e del raso sugli abiti lunghi e sui pantaloni larghissimi si è alternata alle texture damascate dei layering componenti i completi da giorno.

The collection is characterized by the stylized floral fantasy of the typical Victorian tapestry also seen in the men’s collection inspired by the damned poets of the late nineteenth century. The sheen of velvet and satin on the long dresses and pants was alternated with the damasked texture of the daywear suits.




Un continuo crescendo tra look androgini stile military chic con ampie cappe e cappotti dai bottoni dorati, fino al romanticismo degli abiti lunghi in seta con sofisticate stampe floreali che ricordano delle nature morte fiamminghe seicentesche. Il picco della sensualità viene raggiunto negli chemisier e le bluse in seta trasparente, quasi istoriati di ricami e applicazioni floreali in velluto per perfetti nude look maliziosi, ma eleganti.


It has been as a musical crescendo from the military chic androgynous look of the wool capes and coats with the gold buttons; passing by the romance of silk long dresses with sophisticated floral prints reminding to the seventeenth-century Flemish still lifes; until the sensuality of the transparent silk blouses with velvet floral embroidery for a perfect nude look.


Accessori: occhiali con le lenti tonde e sfumate con montatura spessa; borse di pelle con motivi damascati ton sur ton; cinture in vita tipo obi giapponesi portati sulle giacche militari; infine splendide fasce di velluto rifinito in raso strette in vita sugli impalpabili abiti vaporosi in seta.

Accessories: sunglasses with round and blended lenses, leather bags with tone on tone damasked floral patterns; Japanese obi belts at the waist worn upon military jackets; velvet belts cinched at the waist on the silk dresses.




Colori molto scuri con una palette oscillante tra i riflessi del nero, blu profondo, rosso scuro e verde smeraldo, in continuum con la collezione maschile.


Very dark colors ranging from the reflections of black, deep blue, dark red, emerald green, in continuum with the men’s collection.




Final catwalk video




Il tema decorativo della sfilata era già palesato nell’eleganza dell’invito con effetto velluto damascato in rilievo.

The velvet damask floral pattern main theme was already clear from the invitation.

7 thoughts on “Gucci Fall Winter 2012/2013 Fashion Show”

  1. Alessandro, ti devo fare i miei piu’ sinceri complimenti. Sei bravissimo! Foto pazzesche, descrizione chiara e concisa. Non c’e’ bisogno di andare alle sfilate se ci sei tu che ce le illustri cosi ogni volta! Sono una tua nuova follower (ovviamente) !

  2. Ho letto su Facebook complimenti piuttosto negativi a questa sfilata; a me invece è piaciuta molto, sarà che ho un animo tra il romantico e il gotico e soprattutto che mi piacciono i Preraffaelliti (opera preferita la celeberrima Ophelia di Millais). Mi sa che anch’io dovrò parlare di questa sfilata nello speciale Milano. Comunque splendido post, come sempre.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.